Consapevolezza Ambientale

Consapevolezza Ambientale

Ci sono tanti buoni motivi per cui dobbiamo andare a votare SÌ al referendum del 17 aprile, convincere gli indecisi per  raggiungere il quorum (il 50% + 1 degli aventi diritto) e dire SÌ all'unico futuro che l'Italia merita: rinnovabile, pulito e giusto.VOTANDO SÌ diamo una scadenza certa alle concessioni di petrolio e gas in mare entro le 12 miglia dalla costa. La vittoria del referendum cancellerà l'ennesimo regalo fatto alle compagnie petrolifere grazie all'approvazione della Legge di Stabilità 2016, che permette loro di estrarre petrolio e gas nei nostri mari entro…
Dall'entrata in vigore della legge n. 68 del 29 maggio 2015, che ha introdotto nel nostro Codice penale il Titolo VI-bis dedicato ai delitti ambientali, e fino al 31 gennaio 2016, sono 947 i reati penali e le violazioni amministrative accertati, 1.185 le persone denunciate e 229 i beni sequestrati per un valore complessivo di quasi 24 milioni di euro. Contestato in 118 casi il nuovo delitto di inquinamento e per 30 volte il disastro ambientale. La regione dove sono stati accertati più ecoreati è il Lazio (134), seguita dalla…
Si vota domenica 17 aprile 2016 e solo la domenica: ci aspetta una campagna referendaria lampo e difficile. Raggiungere il risultato di portare a votare il 50%+1 degli elettori (circa 25 milioni) non sarà infatti un'impresa facile. L'appello al Governo e al Presidente della Repubblica, arrivato da più parti, di accorpare la data del referendum alle elezioni amministrative è rimasto inascoltato, nonostante ci fossero serie motivazioni a sostegno (spreco di denaro pubblico, i due quesiti allora ancora pendenti presso la Corte Costituzionale, tempo utile per informare i cittadini).Far esprimere gli…
Sono quaranta i libri di scuola consegnati oggl pomeriggio, giovedì 3 marzo, dai rappresentanti di Legambiente Taranto ad altrettanti migranti del Centro di Istruzione per Adulti(nella galleria immagine trovate qualche foto). La consegna si è svolta presso la Scuola Colombo, presenti Lunetta Franco, Elena Modio e Rita Saponaro, di Legambiente Taranto,  Patrizia Capobianco, dirigente del Centro Istruzione per Adulti, Massimo Romandini dirigente scolastico della scuola media Colombo, gli insegnanti e la referente del punto di erogazione Anna Conte .È stata una piccola festa, lontana da ogni cerimonialità, protagonisti innanzitutto ragazzi di tante…
Il nostro mare continua a essere in pericolo. Sono oltre 127mila i kmq di mare in cui 13 compagnie petrolifere, di cui 6 italiane e 7 straniere,intendono avviare attività di ricerca e prospezione per fini petroliferi. I permessi di ricerca attualmente rilasciati, dall'Adriatico al Canale di Sicilia passando per lo Ionio, sono 16  per un totale di 6.327 kmq, cui si aggiungono le 38 richieste di permesso di ricerca per un totale di 23.739 kmq e le 8 istanze di permesso di prospezione per circa 96.585 kmq, oltre le 5…
Città soffocate e avvolte dallo smog. Anche il 2015 per l'aria respirata nei centri urbani è stato un anno da "codice rosso", segnato da un'emergenza smog sempre più cronica. Milano avvolta in una cappa che la fa somigliare a Pechino, la Pianura Padana coperta da un manto di nebbia e smog, la città della Mole dove non si intravedono sullo sfondo le montagne e la vetta del Monviso, o Roma che si risveglia più volte velata da un'insolita foschia sono solo un esempio. Non basta appellarsi all'assenza di vento e…

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy