Il Territorio e il Mare

Il Territorio e il Mare

Lo denuncia il Coordinamento provinciale per il Parco Terra delle Gravine con una lettera indirizzata al Presidente e al Vicepresidente della Regione Puglia, al Presidente ed all'assessore all'ambiente della Provincia di Taranto.Al Presidente della Regione NICHI VENDOLAAl Vicepresidente della Regione A.BARBANENTEAl Presidente della Provincia G.FLORIDOAll'Ass. prov. all'Ambiente G.MANCARELLIAgli organi di informazioneE' in atto un nuovo inammissibile attacco al Parco regionale "Terra delle Gravine".Domenica 14 aprile, mentre a Taranto i cittadini venivano chiamati a pronunciarsi sulla chiusura dello stabilimento emblema dei problemi ambientali, a Martina Franca l'Associazione "Libera Caccia" parlava della…
Pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 46 del 27 marzo 2013 la deliberazione della Giunta regionale n. 357 del 7 marzo 2013, emanata in applicazione dell'art. 5 della Legge Regionale n. 14 del 04-06-2007 "Tutela e valorizzazione del paesaggio degli ulivi monumentali della Puglia".Il provvedimento, nell'approvare l'elenco definitivo degli ulivi monumentali, aggiorna l'elenco provvisorio prodotto dalla SIT srl.L'elenco aggiornato è reso noto mediante la pubblicazione esclusiva in via telematica sul portale ambientale della Regione Puglia, all'indirizzo web:http://ecologia.regione.puglia.it/ulivimonumentali.Eventuali motivate opposizioni da parte dei proprietari dei suoli devono essere inoltrate…
Italia Nostra, Legambiente Puglia, Touring Club Italiano, WWF Puglia dicono NO alla proposta di modifica alla legge regionale di tutela degli ulivi monumentali, in discussione martedì 5 marzo in Consiglio RegionaleLe maggiori associazioni ambientaliste pugliesi esprimono grave preoccupazione per il tentativo, quasi riuscito, di modificare la legge regionale di "Tutela e valorizzazione del paesaggio degli ulivi monumentali". La proposta di modifica della legge regionale n. 14/2007 consentirebbe la deroga ai divieti di danneggiamento, abbattimento, espianto e commercio degli ulivi monumentali e la non applicazione delle prescrizioni previste dalle norme tecniche di…
Lo sviluppo dell'eolico in Puglia passa per una attenta integrazione nel territorio»È chiaro il messaggio di Legambiente Puglia in merito ai progetti di centrali eoliche industriali da ubicare nel Comune di Manduria. «I progetti sono assolutamente sovradimensionati rispetto ai caratteri ambientali e paesaggistici del territorio su cui andrebbero a ricadere – dichiara Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia ̶ Sebbene Legambiente sia da sempre favorevole alle energie rinnovabili, valida alternativa al carbon fossile, non è ammissibile che si cambino i connotati di un ecosistema attraverso l'installazione di centinaia di torri eoliche».È netta la posizione…
Una giornata splendida. Per il suo sole quasi primaverile. Per le tante, belle persone che hanno partecipato.Per i circa duecento alberi messi a dimora. Per lo spettacolo della gravina. Per la comunità di Statte, viva e solidale. Bellissima giornata davvero. Entusiasmante. Senza retorica.Buon 2013Legambiente Taranto
  Il nostro mare, le sue bellissime coste e il nostro paesaggio sono risorse per un futuro ecocompatibile del nostro territorio Continua l’opera di distruzione delle dune costiere del versante orientale tra Pulsano, Lizzano e l’isola amministrativa di Taranto. Già l’anno scorso alla denuncia relativa allo spianamento di un pezzo di duna davanti allo stabilimento balneare “Blue Sun”era seguito il sequestro dell’area stessa. Da qualche mese notiamo altre attività di disfacimento del sistema costiero, all’altezza del lido Bahia del Sol. Un disfacimento silenzioso, ma significativo per la costa, fatto per ricavare pochi parcheggi, ma che, in quel delicato ecosistema, crea…

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy