L'Industria

L'Industria

Mercoledì, 17 Settembre 2014 07:55

Tempa Rossa? E' roba vecchia

"Tempa Rossa è un progetto figlio della vecchia cultura industriale degli anni '60 e '70.Continuare a investire sulla filiera delle fonti fossili, come ha deciso di fare questo Governo seguendo il solco tracciato dai precedenti, vuol dire investire in una risorsa che è praticamente già finita.Secondo i dati forniti dal ministero per lo sviluppo economico, sotto i mari italiani ci sono solo dieci milioni di tonnellate di petrolio che, con i ritmi attuali, esauriremmo in otto settimane. Se ci aggiungiamo quello che c'è nel sottosuolo troviamo una bassissima quantità di…
Creatività, artigianato e produzione ai tempi della terza rivoluzione industriale saranno i temi di #TarantoDo, giornata conclusiva del  workshop Imparare a Intraprendere, realizzato in collaborazione con il Comitato per l'imprenditorialità sociale della Camera di commercio di TarantoAlle ore 10.30 Open talk su prospettive e opportunità dell'artigianato digitale, formule Do It Yourself, innovazione sociale.Con:Carlo Infante: libero docente di Performing Media, presidente dell'associazione Urban Experience Roberto Covolo di "La Scuola di Bollenti Spiriti" Nicholas Caporusso: ricercatore e startupper, CEO di QIRIS i rappresentati di "FareZero": community di makers e artigiani digitali della provincia di Taranto;Giovanni Diele:…
«Siamo intervenuti immediatamente dopo l'emanazione di quello che - per ora - è l'ultimo decreto "salva Ilva" indicando ciò che il Governo avrebbe dovuto fare e non ha fatto: rendere immediatamente disponibili i fondi sequestrati dalla Procura di Milano per adeguare gli impianti alle misure indicate dal Piano Ambientale, mantenere ferme le scadenze previste dallo stesso piano e dare pieni poteri ad un Commissario "ambientale" per poterlo realizzare. Vogliamo dirlo con chiarezza: l'atteggiamento del Governo è irresponsabile».È questo il duro commento di Stefano Ciafani, Francesco Tarantini e Lunetta Franco, rispettivamente…
"Dopo l'incomprensibile nomina del commissario Gnudi, ora questo decreto approvato dal Governo, all'acqua di rose rispetto alla bozza iniziale: ma la famiglia Riva siede in Consiglio dei Ministri?" È questo il commento amaro di Stefano Ciafani, vice presidente nazionale di Legambiente, al decreto sullo stabilimento siderurgico approvato ieri dal Consiglio dei Ministri.Sull'Ilva il Governo è riuscito a fare assai peggio di quanto si potesse immaginare. Tre le scelte fondamentali che il Governo avrebbe dovuto fare: rendere disponibili i fondi sequestrati dalla Procura di Milano per gli interventi di ammodernamento, mantenere…
Legambiente ribadisce il suo "no" al progetto "Tempa Rossa":  "Tempa Rossa" è legato ad un modello di sviluppo responsabile della grave crisi sanitaria, sociale ed economica che affligge l'area jonica. "Siamo" sostiene Lunetta Franco presidente del circolo di Taranto, "contrari ad interventi che vadano a potenziare l'esistente apparato industriale peggiorando le criticità ambientali e sanitarie o i rischi a carico del territorio. I nuovi investimenti devono andare in un'altra direzione di sviluppo e rispondere a criteri di ecosostenibilità. Tempa Rossa ripropone invece la logica, ormai del tutto arcaica e da…
«È scandaloso che i Riva tentino in tutti i modi e ancora una volta di opporsi al risanamento ambientale dello stabilimento siderurgico di Taranto. Ma soprattutto è vergognoso che si oppongano a una delle misure che consideravamo con più favore fra quelle contenute nel Piano Ambientale e cioè l'adozione del preridotto».È questo il commento di Stefano Ciafani, Francesco Tarantini e Lunetta Franco, rispettivamente vice presidente nazionale di Legambiente, presidente di Legambiente Puglia e presidente del Circolo Legambiente di Taranto, in seguito al ricorso della Riva Fire depositato al Tar del…

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy