Sabato, 06 Giugno 2015 20:17

#laspiaggiapiùbella. Fino al 23 luglio puoi votare la tua preferita e contribuire a scegliere la spiaggia più bella d'Italia

Dopo aver presentato all'Expo di Milano, insieme al Touring Club Italiano. "Il mare più bello"  la Guida Blu 2015, Legambiente lancia anche quest'anno l'invito a scegliere e segnalare entro il 23 luglio attraverso il sito internet  www.legambiente.it  al link  http://www.legambiente.it/lapiubella#.VXM9gLSJjIU e sui social network con  #laspiaggiapiùbella , la spiaggia più bella d'Italia per individuare i dieci lidi più affascinanti, caratteristici e speciali del Belpaese, quelli che hanno fatto della bellezza la propria principale risorsa.

Insieme al nome della spiaggia l'nvito è anche a motivarne la scelta, perché la bellezza non è solo un dato estetico.

Partiamo dai dati della Guida Blu che, in provincia di Taranto assegna 4 vele a  Campomarino di Maruggio, che l'anno scorso si era fermata a "3 vele"  e che quest'anno arriva alle soglie dell'eccellenza delle sedici località italiane a "5 vele". Sempre in provincia di Taranto si aggiudicano 3 vele le marine di Ginosa e di Manduria (che confermano il giudizio dell'anno scorso), mentre Castellaneta Marina si ferma a una sola vela. Ma la scelta è libera e...personale...

Intanto sulla pagina facebook: www.facebook.com/ilmarepiubello , una sorta di community che raccoglie le località che in questi anni si sono trovate al vertice classifica della Guida Blu, con l'obiettivo di condividere buone pratiche e migliorare le proprie performance di sostenibilità ambientale, saranno disponibili le novità, gli approfondimenti, gli appuntamenti.

"Le località premiate  a Expo - ha dichiarato il Responsabile Turismo di Legambiente Angelo Gentili – rappresentano l'eccellenza italiana nel senso più alto del termine. Per questo abbiamo voluto portarle all'esposizione universale: perché simboleggiano il meglio dell'offerta turistica, della cura dei centri storici e dell'offerta enogastonomica. Le località delle 5 vele, infatti, non hanno solo la fortuna di custodire un paesaggio straordinario, ma sono anche laboratori di sviluppo, centri di innovazione tecnologica, che praticano esperienze virtuose in tema di rifiuti, energia rinnovabile, agricoltura biologica e valorizzazione corretta dei beni architettonici e culturali".

"Non è un caso che molte delle località premiate siano nei pressi o all'interno di aree protette – ha sottolineato il Presidente nazionale di Federparchi Giampiero Sammuri -. Questo testimonia non solo la qualità ambientale di un territorio ma anche lo stimolo che produce per politiche gestionali virtuose".

Ora tocca a te indicare  la tua  spiaggia più bella d'Italia
Magari  per le sue caratteristiche naturali, o perché è rimasta immutata nel tempo o  perché è stata restituita ai cittadini dopo un periodo di inaccessibilità o....

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy | Cookie Policy