La Città

La Città

La Goletta Verde di Legambiente, l'imbarcazione dell'associazione ambientalista che solca le acque del nostro Paese con lo scopo di monitorare la qualità delle acque, denunciare le illegalità ambientali, le trivellazioni di petrolio, il marine litter e l'abusivismo edilizio, sbarcherà in Puglia, a Trani, dal 28 al 30 luglio. In attesa del suo arrivo, questa mattina a Taranto si è svolta la conferenza stampa, organizzata da Legambiente Puglia per presentare, promuovere e consegnare al Sindaco di Taranto le proposte dell'associazione ambientalista per i progetti del Just Transition Fund (***il documento in…
È ben nota la storica carenza di verde urbano di Taranto, città che si classifica agli ultimi posti in Italia per tale parametro, con solo 9,27 alberi in aree di proprietà pubblica ogni 100 abitanti e 13,87 metri quadrati di verde per abitante nell'ultimo Rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente.Sono quindi sempre da considerare favorevolmente gli interventi che agiscano su questo aspetto, i cui effetti positivi possono manifestarsi su molteplici ambiti cittadini. In questo senso Legambiente valuta con favore i progetti portati avanti dalla Amministrazione Comunale di Taranto, volti alla creazione…
Nell'edizione 2020 di Ecosistema Urbano, il Rapporto annuale di Legambiente sulle performance ambientali delle città italiane, Taranto registra un indice pari al 41,28% e si classifica all'86° posto su 104 città monitorate. Un dato peggiore di quello dell'anno scorso sia per l'indice complessivo, che era stato pari al 43,27%, che per la posizione in classifica che nel 2019 aveva visto la città dei due mari all'80° posto.Il Dossier Ecosistema Urbano 2020 di Legambiente  redatto con la collaborazione di Ambiente Italia e di Il Sole 24 ore (***disponibile negli allegati***), vede…
"Salutiamo con favore la decisione del Sindaco di Taranto di rimettere al nuovo Piano Urbanistico Generale qualunque decisione rispetto al destino della zona Cimino-Auchan. Questa decisione consentirà a tutti - cittadini, associazioni, ordini professionali, sindacati, imprenditori - di confrontarsi intorno alle scelte complessive da compiere all'interno del nuovo Piano Urbanistico Generale con la necessaria calma, senza spade di Damocle, nell'ambito di una visione d'insieme sul futuro di tutta la città e non di una sua sola area"Comincia così il commento di Lunetta Franco, Presidente di Legambiente Taranto, alla notizia che…
Intervistato a proposito del grido di allarme che Legambiente ha lanciato a proposito di possibili interventi di espansione urbanistica nella zona Cimino-Auchan l'assessore all'Urbanistica del Comune di Taranto Ubaldo Occhinegro ha replicato che "E' un allarme infondato, non c'è nulla di tutto quanto viene denunciato"."Peccato che quanto Legambiente ha denunciato - osserva Lunetta Franco, presidente di Legambiente Taranto – circa l'esame in corso di un progetto che prevede "ricettività" per una estensione complessiva di 32.680 metri quadrati, con la presenza di ben tre edifici qualificati come alberghi, ma che nei…
Una colossale colata di cemento incombe sulla città, una pietra tombale sull'aspirazione, a parole condivisa da tutti, di arrestare l'espansione urbanistica di Taranto, un ulteriore folle consumo di suolo del tutto slegato da inesistenti crescite di fabbisogni abitativi, uno sberleffo a chi ha dato fiducia al processo avviato per arrivare finalmente all'adozione di un nuovo piano regolatore basato sulla riqualificazione dell'esistente.L'area interessata è la famigerata Sottozona 32 del Piano Regolatore, quella, per intenderci, dove è sorto Auchan, non lontana da quella in cui sorgerà il nuovo ospedale di Taranto e…
Pagina 1 di 15

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy