La Città

La Città

Ancora un crollo in Città Vecchia.Legambiente Taranto condivide l'appello dell'Ordine degli Architetti di Taranto affinché si mettano in campo con urgenza tutte le azioni necessarie per porre fine a questo vero e proprio disastro.Ancora... un crollo nella città vecchia di Taranto. Dopo i crolli degli ultimi mesi che hanno visto sgretolarsi alcuni stabili già pericolanti della parte più degradata dell'isola, il crollo di un nuovo edificio sveglia il sonno dei pochi abitanti ancora residenti nella città vecchia. Un altro edificio che sparisce, un altro pezzo di storia del nostro centro…
Sabato, 25 Gennaio 2014 19:05

Parcheggio Cimino: un monumento al nulla?

L'incredibile storia di cento alberi in meno, delle "linee veloci" scomparse, di un parcheggio (che nessuno voleva più gestire) cui si cerca di dare un senso ........ e di un'Amministrazione Comunale che non risponde più...I lavori di costruzione del parcheggio a Cimino sono – da tempo- praticamente terminati.Quello che pochi ricordano è che nell'area dove è stato realizzato il parcheggio erano presenti, oltre agli olivi che ci sono ancora, i 100 pini piantati dai volontari di Legambiente e dai ragazzi degli istituti superiori tarantini Cabrini, Lisippo, Righi e Vittorino da Feltre che…
Continua la pratica delle potature radicali e indiscriminate. Diverse segnalazioni e foto (alcune negli allegati)ci sono giunte dai cittadini di via Nitti. Proprio le potature in via Nitti erano state oggetto nel lontano 2009 di una nostra accorata denuncia!Da svariati i anni analoghi interventi sono stati aspramente criticati dalla nostra associazione e da tutti gli "addetti ai lavori", ma anche quest'anno per l'ennesima volta i "potatori" sono "tornati all'attacco". Da svariati anni tentiamo di collaborare il Comune fornendogli la consulenza "gratuita" dei nostri agronomi per garantire alla città una corretta…
Nella classifica finale del XX Rapporto Ecosistema Urbano, prodotto da Legambiente e dal Sole 24 Ore, Taranto si piazza al 34° posto nella sezione dedicata alle Città Medie su un totale di 44 città monitorate. L'anno scorso era al 40° posto.Per Legambiente i dati complessivi forniti da Ecosistema Urbano parlano, purtroppo, da soli: a Taranto non ci sono politiche innovative in campo ambientale, né attenzione all'uso di energie alternative, il verde a disposizione dei cittadini è irrisorio (e la sua manutenzione, scorretta e spesso caratterizzata da potature "selvagge" è stata…
Ci siamo! Domenica 29 settembre "taglio del nastro" simbolico alla Salinella  per lo slargo  tra via Lago di Monticchio e via Golfo di Taranto che l'intervento volontario di Legambiente e  Centro Servizi Volontariato, grazie anche al contributo di alcuni sostenitori, ha trasformato in un'area a verde attrezzato, una piazza-giardino.L'appuntamento è stato alle ore 9.00 con Puliamo il Mondo per una pulizia straordinaria dell'area e poi, alle 11.00 con la conferenza stampa di presentazione dell'intervento. L'ideaNata dalla voglia di fare qualcosa di concreto per Taranto, l'idea ha trovato sostegno immediato nel Centro…
Legambiente ha scritto al Soprintendente per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Lecce, Brindisi e Taranto ribadendo la sua contrarietà alla realizzazione del cosiddetto "tartarugaio" e chiedendo spiegazioni per gli stringatissimi pareri favorevoli espressi in merito dalla Sovrintendenza. Nella lettera, viene ripercorso l'iter che ha condotto alla realizzazione di un manufatto edilizio che per Legambiente rappresenta un vero e proprio "schiaffo" per un paesaggio urbano, quello della città vecchia di Taranto, il cui skyline e la cui morfologia è stata definitivamente trasformata da un progetto che poco o…

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy