Sabato, 14 Aprile 2018 16:32

Domenica 22 aprile visita guidata alla Riserva naturale di Torre Guaceto

"L'area protetta di Torre Guaceto è bella, sempre, ma in primavera, forse, lo è più che nelle altre stagioni", si legge sul sito del Consorzio di gestione di Torre Guaceto ( www.riservaditorreguaceto.it )***, " I fiori sbocciano, i profumi della natura inondano l'aria, il cinguettio degli uccelli, il sole che tarda a tramontare ... Riprendono vita tutti i piccoli gioielli  rimasti assopiti nella stagione invernale. Dal tono molto informale, l'escursione  attraversa profumati sentieri di macchia mediterranea che conducono su tranquille spiagge. Si raggiunge successivamente la Torre dalla quale si può godere di un bellissimo panorama. Si conclude passando per i silenziosi sentieri del misterioso canneto.
Numerosissime le tipologie floreali che in queste settimane incantano i visitatori dell'area protetta e tante, tra queste, quelle particolarmente delicate, alle quali deve essere riservata notevole attenzione perché sono piante a rischio di estinzione. Nell'area di Torre Guaceto, nessun fiore può essere raccolto, la natura, animali compresi, può essere ammirata, ma non sfiorata. 
Tra  le specie vegetali in fiore  ce ne sono alcune di particolare bellezza e interesse, come il raponzolo meridionale , caratterizzato da fusti sottili, alti qualche decimetro su cui si inseriscono i fiori che sono di un azzurro intenso e il lino delle fate piumoso,  che ha fiori dotati di lunghe reste piumose, che conferiscono alla pianta un aspetto curioso e fiabesco da cui deriva il nome. Questa pianta ha anche una storia molto affascinante da raccontare. Un tempo, infatti, le antiche comunità narravano di come le "fate" la raccogliessero ed utilizzassero a mo' lino per produrre i vestiti argentati che poi avrebbero permesso loro di luccicare nella notte.
Torre Guaceto ospita un nutrito numero di orchidee. Sono circa 20 le specie presenti in Riserva e distribuite in diversi habitat come le praterie steppiche, la macchia mediterranea e la zona umida. Tra le diverse tipologie che arricchiscono l'area protetta ci sono la Ophrys apulica, specie endemica dell'Italia meridionale, la Serapias lingua e l'Anacamptis palustris."

Torre Guaceto è area marina protetta e riserva naturale dello Stato.  La Riserva si estende per 1.116 ha, per uno sviluppo costiero di 8km e comprende quattro zone, Zona A Riserva integrale, Zona B Riserva generale orientata, Zona C di protezione, Zona D aree di promozione economica e sociale.  L'escursione guidata a piedi all'interno della Riserva, avverrà con guida della cooperativa Thalassia, nata nel 2001 insieme all'istituzione della Riserva come società di attività e servizi per il parco ( info www.cooperativathalassia.it), ed avrà una durata di circa 2,5 - 3 ore.

Programma:
Raduno alle ore 8.50 in via Venezia alle spalle del Palamazzola, con partenza entro le 9.00
Arrivo al Centro Visite "Al Gawsit" di Serranova (borgo di Carovigno) alle ore 10: parcheggio delle auto e trasferimento in bus per la Riserva di Torre Guaceto (interdetta agli autoveicoli) alle ore 10.15.
Ritorno  in bus al Centro visite intorno alle ore 13,30.

Colazione al sacco, a cura di ogni partecipante, presso l'area pic-nic nei pressi del centro visite, al termine della visita guidata

Adesioni
Dovendo comunicare con anticipo alla Cooperativa Thalassia quanti parteciperanno alla visita guidata alla Riserva di Torre Guaceto (prevista per un numero massimo di 35 di partecipanti) è necessario dare la propria adesione entro le ore 17.00 di mercoledì 18 aprile scrivendo una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando anche, se non si è già soci Legambiente, un recapito telefonico in modo da essere ricontattati per ricevere la conferma e concordare le modalità di versamento del contributo di partecipazione
Come sempre utilizzeremo "mezzi propri" mettendoci d'accordo per utilizzare il minor numero possibile di auto e dividendo le spese di trasporto tra tutti gli occupanti di ogni macchina. Chi non ha la disponibilità dell'auto avvisi al momento della prenotazione in modo da poter verificare per tempo la possibilità di essere ospitati da altri partecipanti all'escursione.

Contributo di partecipazione:
Il contributo di partecipazione comprende la visita guidata della Riserva di Torre Guaceto e il trasferimento in bus dal Centro visite alla Riserva
- euro 13 per i soci Legambiente (sarà possibile iscriversi anche domenica mattina ) e per tutti i ragazzi/ragazze fino a 18 anni
- euro 15 per chi non è iscritto all'associazione ed ha più di 18 anni
- nessun contributo per bambini/bambine sino a  6 anni

*** foto e testi sono tratti dal sito del Consorzio di gestione di Torre Guaceto ( www.riservaditorreguaceto.it)

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy