Temi

"Bonificare una vasta area altamente inquinata. L'obiettivo a medio termine dell'operazione è quello di realizzare le condizioni per il rilancio non solo ambientale ma anche socio-economico dell'area, con una importante ricaduta turistica. L'obiettivo immediato è quello di riportare la qualità dei sedimenti presenti nel sito a valori tali da consentire in piena sicurezza gli attuali usi di molluschicoltura e ittiocoltura". Parole importanti. Peccato che a pronunciarle non siano stati né Vera Corbelli, dal 2014 Commissario Straordinario per la bonifica di Taranto, né Sergio Costa, Ministro dell'ambiente e della tutela del…
Giovedì, 13 Giugno 2019 20:16

Il mare più bello 2019, ecco tutte le vele

Spiagge indimenticabili, acque cristalline, escursioni, passeggiate, luoghi d'arte che meritano una visita speciale, eccellenze enogastronomiche. Tutto amabilmente intrecciato a una gestione sostenibile del territorio e un'offerta turistica di qualità. Tutto questo è raccontato ne Il mare più bello 2019, la Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano.Quest'anno la Puglia si conferma, per numero di vele, al terzo posto nella classifica delle regioni dopo Sardegna e Sicilia: in totale sono 12 i comprensori pugliesi che rientrano nella Guida Blu 2019. Quelli premiati con le 5 vele sono: il nuovo comprensorio turistico dell'Alto Salento…
Legambiente si è costituita parte civile a Taranto nel processo  per i reati di inquinamento e disastro ambientale causati dalla pesca abusiva di tonnellate di oloturie e dalle conseguenze del relativo smaltimento.  I  cosiddetti cetrioli di mare sono molto ricercati in Cina ed in altri  Paese asiatici dove vengono utilizzati sia in cucina che nell'industria cosmetica. Oltre 10 le tonnellate di prodotto (in parte ancora vivo)  sequestrate dalla Guardia di Finanza e dalla Questura di Taranto in due capannoni  situati nella zona di Porta Napoli dove le oloturie venivano lavorate. …
L'attuale aggiornamento di SENTIERI (disponibile negli allegati) riguarda 45 siti, che includono 319 comuni, su un totale di circa 8.000 comuni italiani, con una popolazione complessiva di 5.900.000 abitanti (dati Censimento 2011). La finestra temporale studiata per mortalità e ricoveri va dal 2006 al 2013. Rapporti standardizzati di mortalità (SMR) e di ospedalizzazione (SHR) sono stati calcolati utilizzando come riferimento i tassi rispettivi delle regioni di appartenenza dei siti.Per Taranto, nelle conclusioni, si indica che: Il sito è stato oggetto di analisi nei precedenti volumi di SENTIERI, ai quali si rimanda per…
Il Parco Nazionale del Pollino  è la più grande area protetta di nuova istituzione in Italia. Tra le vette del Dolcedorme e di Cozzo del Pellegrino e gli orizzonti che si disegnano sulle acque del Tirreno e dello Jonio, lungo il massiccio montuoso calabro-lucano del Pollino e dell'Orsomarso, la Natura e l'Uomo intrecciano millenari rapporti che il Parco Nazionale del Pollino, istituito nel 1993, conserva e tutela sotto il suo emblema, il pino loricato. Ha vette tra le più alte del Mezzogiorno d'Italia. Dalle sue cime, oltre i 2200 metri…
Dopo tanti anni e tante battaglie, c'è la premessa per sciogliere l'atroce dilemma tra lavoro e salute che ha tenuto sotto scacco Taranto e giungere ad una sintesi fondata su solide evidenze scientifiche. Il decreto che dispone il riesame dell' A.I.A. rilasciata agli indiani di Arcelor Mittal prevede infatti che le modifiche delle condizioni di esercizio attualmente autorizzate vengano stabilite in seguito alle proposte avanzate da ARPA Puglia, ARESS Puglia e ASL di Taranto sulla scorta di una valutazione preventiva del danno sanitario che prenda a riferimento sia l'attuale quadro…

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy