Temi

Legambiente ritiene insufficienti le integrazioni al piano ambientale Ilva e chiede al Ministro dell'Ambiente che si proceda alla valutazione preventiva dell'impatto ambientale e sanitario connesso ad una produzione di 8 milioni di tonnellate annue di acciaio liquido: non c'è nulla che impedisca al Ministro di effettuarla e solo i suoi esiti potranno fornire risposte scientificamente attendibili in merito alle ricadute dell'impianto sulla salute dei cittadini di Taranto.Lo chiediamo dopo aver esaminato il testo diffuso dagli organi di informazione dell'addendum ambientale, di cui peraltro a tutt'oggi, nonostante il tempo trascorso, non…
Aspettiamo di poter esaminare l'addendum relativo al Piano Ambientale dell'accordo sottoscritto per Ilva per verificare la portata effettiva delle migliorie annunciate dai ministri Costa e Di Maio. Nelle dichiarazioni dei due ministri si fa infatti riferimento a meccanismi certificativi che appare indispensabile esaminare approfonditamente per valutarne l'effettiva efficacia e non ad una valutazione preventiva dell'impatto ambientale e sanitario della configurazione produttiva ipotizzata da Mittal . Valutazione che avevamo proposto e che continuiamo a considerare la via maestra da percorrere.Per Legambiente resta essenziale e dirimente l'eliminazione dei rischi sanitari già evidenziati da…
Martedì, 04 Settembre 2018 17:12

Giù le mani da costa e pineta a Torre Blandamura

Siamo assolutamente contrari al progetto di costruzione di un porticciolo turistico nell'area della pineta di Torre Blandamura, a San Francesco degli Aranci, lungo la litoranea tra Taranto e Marina di Leporano. Lo eravamo già diciotto anni fa, nel lontano anno 2000, quando denunciammo alla magistratura l'abbattimento di decine di alberi e lo sradicamento di parte della macchia mediterranea. Lo eravamo nel 2005 quando la regione impose un altro stop al progetto. Lo eravamo nel 2012 quando un incendio doloso colpì la pineta. Lo eravamo nel 2015 quando il Corpo forestale…
"Su Ilva chiediamo innanzitutto che sia reso pubblico il parere della Avvocatura dello Stato: non c'è spazio per segreti in una procedura di vendita di cui abbiamo denunciato sin dall'inizio l'opacità e l'eccessivo peso dato all'offerta economica rispetto alle esigenze di salvaguardia della salute e del lavoro e, quindi, alle valutazioni sul Piano Ambientale e sul Piano Industriale" - dichiara Lunetta Franco, presidente di Legambiente Taranto, dopo la conferenza stampa odierna del Ministro Di Maio -"I cittadini di Taranto, e non solo di Taranto, hanno il diritto di farsi un'opinione…
Le spiagge sono di tutti!Una distesa interminabile di stabilimenti balneari occupa oltre il 60% delle spiagge italiane. Arenili di "Serie B" per chi cerca una spiaggia libera, gratuita, accessibile. Dossier Legambiente scarivabile dagli Allegati.In Italia nonostante gli ottomila chilometri di costa tra la Penisola, le due isole maggiori e le oltre 800 isole minori, ogni estate trovare una spiaggia libera è davvero un'impresa. E le poche che ci sono, sono ubicate in porzioni di costa di "Serie B", vicino alle foci di fiumi, fossi o fognature e quindi dove la…
Legambiente aderisce alla manifestazione di Foggia di mercoledì 8 agosto contro ogni forma di sfruttamento e per un'agricoltura buona, pulita, ma soprattutto giusta. «Non c'è pomodoro buono e pulito in agricoltura se non è stato prodotto in maniera etica, giusta, onesta, se non è stato coltivato senza schiavi e caporali. Anche Legambiente sarà mercoledì a Foggia per ribadire che è ora di fermare questa mattanza che ha dei precisi mandanti. Chi continua a schiavizzare i braccianti, per lo più stranieri, impiegati nelle campagne di raccolta deve essere punito e per…
Pagina 10 di 108

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy