Temi

Sabato, 13 Ottobre 2012 02:00

Comunicato Stampa sulla Bozza di Nuova AIA

La bozza di nuova AIA e’ un notevole passo avanti rispetto al passato, ma prevede tempi ancora troppo lunghi per alcune prescrizioni e soprattutto riduce solo temporaneamente a otto milioni di tonnellate la capacità produttiva dello stabilimento. Ora tocca all’ILVA presentare un serio piano di investimenti per ottemperare alle richieste. “Ad un primo esame del parere istruttorio conclusivo arrivato ieri notte nella nostra casella di posta elettronica ci sembra di poter dire che, per molti versi, la nuova AIA rappresenti un considerevole punto di discontinuità con il passato”  Queste le prime dichiarazioni di Lunetta…
PREMESSA   Nella perizia predisposta dal GIP P. Todisco risulta come gran parte degli interventi previsti dagli atti di intesa 2002 / 2005 siano stati effettuati su impianti poi risultati non funzionanti oppure non realizzati affatto. Ne consegue che il piano di adeguamento alle B.A.T., presentato dall'Ilva nell'ambito della procedura di rilascio dell'A.I.A. e peraltro riferito a dati del lontano 2005, poggiasse su basi non corrispondenti al reale stato di esercizio degli impianti e dei livelli di inquinamento ad essi collegati. Ne deriva, ancora, che:   - lo stesso piano…
Martedì, 20 Novembre 2012 17:47

Ai Ministri Clini, Passera e Severino

CAMERA DEI DEPUTATI Resoconti - Seduta n. 605 di giovedì 15 marzo 2012 Svolgimento di interpellanze urgenti (ore 13,50). (Elementi ed iniziative di competenza in relazione agli sviluppi delle indagini sulle emissioni di sostanze pericolose ed inquinanti da parte dello stabilimento Ilva di Taranto - n. 2-01400 Bratti,, Vico, Mariani, Franceschini). PRESIDENTE. Il sottosegretario di Stato per l'ambiente e la tutela del territorio e del mare, Tullio Fanelli, ha facoltà di rispondere. TULLIO FANELLI, Sottosegretario di Stato per l'ambiente e la tutela del territorio e del mare. Signor Presidente, in risposta all'interpellanza…
I seguenti sono 26 punti che Legambiente ritiene irrinunciabili per ridurre nell'immediato il notevole impatto ambientale prodotto dallo stabilimento siderurgico di Taranto. Non mancano alcuni punti ritenuti strategici per le sorti dello stabilimento. A) ACCORDO DI PROGRAMMA E LIMITE ALLA CAPACITA' PRODUTTIVA 1. Immediata attuazione dell'accordo di programma con relative verifiche, in rapporto all'intero contesto ambientale dell'area di Taranto, delle AIA rilasciate 2. Autorizzazione con limite di 9 milioni di ton/a di acciaio da ridurre gradualmente negli anni a seguire con relativo accordo di programma di salvaguardia occupazionale 3. Chiusura…
Giovedì, 15 Marzo 2012 01:00

Interpellanza Ilva del 15 Marzo 2012

CAMERA DEI DEPUTATI Resoconti - Seduta n. 605 di giovedì 15 marzo 2012 Svolgimento di interpellanze urgenti (ore 13,50). (Elementi ed iniziative di competenza in relazione agli sviluppi delle indagini sulle emissioni di sostanze pericolose ed inquinanti da parte dello stabilimento Ilva di Taranto - n. 2-01400 Bratti,, Vico, Mariani, Franceschini).   PRESIDENTE. Il sottosegretario di Stato per l'ambiente e la tutela del territorio e del mare, Tullio Fanelli, ha facoltà di rispondere. TULLIO FANELLI, Sottosegretario di Stato per l'ambiente e la tutela del territorio e del mare. Signor Presidente, in risposta…
Il prossimo lunedì si voterà in Consiglio Comunale sulla cosiddetta maxivariante Salinella, un progetto che comporta un ingente intervento edilizio nel quartiere Salinella. Nato durante la Giunta Di Bello con indici di edificabilità intollerabilmente elevati (1 metro cubo per ciascun metro quadro), fu successivamente rivisto con una riduzione di tale indice ritenuta da più parti insufficiente a rendere accettabile un’operazione che risulta discutibile in linea generale. È infatti difficile comprendere la necessità di costruire nuovi alloggi in una città che si sta lentamente ma progressivamente spopolando e che vede ampie…

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy