Sabato, 11 Maggio 2019 16:31

Biennale della Prossimità, a Taranto dal 16 al 19 maggio

Quattro giorni di incontri, workshop, arte, sport e animazione di strada per le vie della Città Vecchia di Taranto dal 16 al 19 maggio
Scopri il programma su  http://prossimita.net/programma-2-2/  ! 
Durante la Biennale chiedi informazioni al Punto d'Incontro di Via Duomo di fronte alle Colonne Doriche.
All'interno della Biennale puoi partecipare agli incontri delle "Aree tematiche di scambio"  sui seguenti temi: Abitare, Giovani, Povertà educativa,  Ecoprossimità,  Carcere, Cibo, Stranieri, Povertà, Inserimento lavorativo, Comuni fuori dal Comune, Partecipazione civica, Salute, Violenza di genere, Sviluppo locale, Comunicazione, Anziani
Per farlo vai al link e completalo (se sei socio di Legambiente Taranto, ricorda: LegambienteTaranto è iscritta alla Biennalehttps://forms.office.com/Pages/ResponsePage.aspx?id=DQSIkWdsW0yxEjajBLZtrQAAAAAAAAAAAAMAAMHzCAtUMVYyVDI2WkI5TFdNQUg2VEkyUEswUFpHNC4u

Promossa dalla Rete Nazionale per la Prossimità, la terza edizione della Biennale (la prima edizione si è tenuta a Genova nel 2015, la seconda a Bologna nel 2017) si caratterizza per aggiungere ai momenti di scambio, partecipazione e cofronto anche una maggiore attenzione all'elaborazione e alla diffusione di pensiero e riflessioni sul tema della prossimità
La Biennale non è una fiera, non ha un format predefinito, ma si costruisce grazie alla partecipazione di tante realtà, piccole e grandi. Operatori di enti di terzo settore, volontari, cittadini, amministratori locali, hanno  l'occasione di riunirsi per raccontare le proprie iniziative di prossimità, i risultati raggiunti, le criticità superate, per formarsi, confrontare i propri modelli con quelli di altri, tessere reti e relazioni. Durante la Biennale si non si "espongono prodotti" ma si confrontano e si scambiano esperienze, spesso frutto di relazioni sinergiche tra Terzo settore, pubblica amministrazione, cittadini.
Infine – ma forse questa è la vera anima di questa iniziativa – la Biennale è un luogo di relazione tra persone, uomini e donne che investono le loro energie per offrire un futuro alle proprie comunità, generando esperienze incredibili fatte di passione e competenza...è per questo che ci piace pensare alla Biennale come un'occasione per generare Futuro.

All'interno della Biennale, le "Aree tematiche di scambio" sono spazi di lavoro di circa 2 ore e mezza, in cui sono previsti stimoli qualificati, esperienze e soprattutto occasioni di dialogo e confornto con altre persone che condividono lo stesso interesse. Sono il luogo dove raccontare, ascoltare e tessere relazioni.
Un'occasione da non perdere
, un motivo in più, se non lo hai ancora fatto, per iscriverti alla Biennale della Prossimità, indicando  a quali Aree di scambio vuoi prendere parte.

Ecco come fare:
1)  verifica se l'Ente di cui sei socio, volontario o lavoratore è tra gli iscritti alla Biennale della Prossimità; in tal caso puoi partecipare a tutte le attività previste; vai al link  e completalo con le indicazioni richieste e con gli incontri cui vuoi partecipare
https://forms.office.com/Pages/ResponsePage.aspx?id=DQSIkWdsW0yxEjajBLZtrQAAAAAAAAAAAAMAAMHzCAtUMVYyVDI2WkI5TFdNQUg2VEkyUEswUFpHNC4u

2) se non fai parte di nessun ente iscritto, per partecipare alle Aree tematiche devi iscriverti come persona fisica; puoi farlo alla pagina delle iscrizioni o anche al momento della scelta delle Aree tematiche di scambio a cui vuoi partecipare;
3) una volta iscritto è necessario che tu indichi le Aree tematiche di scambio cui vuoi prendere parte. Questa indicazione è obbligatoria e consentirà di individuare le stanze della capienza adatta e verificare l'effettivo interesse per i temi proposti.

Buona Biennale!

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy