Escursioni

Escursioni

La primavera non è lontana e con la primavera tornano anche quest'anno le Escursioni  proposte da Legambiente Taranto. Vi anticipiamo il programma di massima, in modo che chi voglia partecipare possa già cominciare a organizzarsi e contattare altri amici interessati: per maggiori informazioni e adesioni scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  .Come sempre andremo con "mezzi propri" mettendoci d'accordo per utilizzare il minor numero possibile di auto. Come sempre ai partecipanti è richiesto spirito d'adattamento, curiosità, voglia di trascorrere insieme ad altri una bella giornata.  Le prenotazioni vanno fatte con un certo anticipo, dovendo…
In programma una lunga escursione che ci permetterà di visitare per quasi l'intera lunghezza uno dei "canyon più belli d'Europa, la gravina di Laterza, ricoperto da una natura selvaggia e reso ancor più suggestivo dai caldi colori autunnali.Parteciperemo così  domenica 24 novembre  all'Evento organizzato dall'Oasi LIPU della gravina di Laterza per la "Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2013". Potremo ammirare e fotografare gli angoli più affascinanti della gravina: al termine della giornata sarà possibile assistere alla proiezione delle immagini più belle nel  centro visite dell'Oasi.  Il percorso non presenta difficoltà e…
E' l'alta valle del Raganello, nel versante calabrese del Parco, la meta dell'escursione del 26 e 27 ottobre.Le Gole alte del Raganello o Gole di Barile si dipartono dalla Sorgente della Lamia fino a raggiungere la cosiddetta Scala di Barile, nei pressi dell'abitato di San Lorenzo Bellizzi, in un percorso di circa 5 km. La conformazione del torrente è molto accidentata, ma di grande interesse naturalistico ed escursionistico.Il canyon è costituito da due imponenti pareti rocciose: la Timpa di Cassano e la Timpa di San Lorenzo (1652 m). Esse sovrastano…
Il mattino  visiteremo i Sassi di Matera,  patrimonio dell'umanità dell'UNESCO dal 1993: un ecosistema urbano straordinario, capace di perpetuare dal più lontano passato preistorico i modi di abitare delle caverne fino alla modernità. I Sassi di Matera costituiscono un esempio eccezionale di accurata utilizzazione nel tempo delle risorse della natura: acqua, suolo, energia. La città della pietra, centro storico di Matera scavato a ridosso del burrone, è abitata in realtà almeno dal Paleolitico: alcuni tra i reperti trovati risalgono al XIII millennio a.C., e molte delle case che scendono in profondità nel calcare dolce…
Domenica, 26 Maggio 2013 11:51

Il mare di Leuca: escursione il 16 giugno

Al mattino Il Ciolo, pomeriggio in barca per ammirare le grotteIl mattino andremo alla  scoperta del  Ciolo: una profonda gola prodotta dall'azione erosiva dell'acqua nel suo percorso verso il mare. il nome deriva dalle gazze ladre, Ciole nel dialetto salentino, che abitavano il canale.Si presenta come un profondo canyon, delimitato da alte e ripide pareti calcaree ricche di grotte, che delimita una piccola spiaggia ghiaiosa e una stretta insenatura. L'alto costone roccioso è ricoperto dalla vegetazione sempreverde della macchia mediterranea e da piante autoctone come il fiordaliso di Leuca e…
L'itinerario si svolge sulla meravigliosa collina della contrada Pascarosa, interessando un territorio murgiano caratteristico che cade sul confine territoriale dei comuni di Ostuni, Cisternino e Ceglie Messapica, con una vista panoramica a tutto tondo.MattinaIl percorso segue sentieri nel Parco Naturale Satia. Si tratta di un Parco pieno di piante arboree di ogni specie, compresi tutti gli alberi da frutta della Murgia, tra cui il ciliegeto dove si potranno raccogliere le ciliege a fine giro. Il luogo conserva molti lembi di bosco di querce misto a macchia mediterranea. Nel Parco si…

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy | Cookie Policy