Temi

I seguenti sono 26 punti che Legambiente ritiene irrinunciabili per ridurre nell'immediato il notevole impatto ambientale prodotto dallo stabilimento siderurgico di Taranto. Non mancano alcuni punti ritenuti strategici per le sorti dello stabilimento. A) ACCORDO DI PROGRAMMA E LIMITE ALLA CAPACITA' PRODUTTIVA 1. Immediata attuazione dell'accordo di programma con relative verifiche, in rapporto all'intero contesto ambientale dell'area di Taranto, delle AIA rilasciate 2. Autorizzazione con limite di 9 milioni di ton/a di acciaio da ridurre gradualmente negli anni a seguire con relativo accordo di programma di salvaguardia occupazionale 3. Chiusura…
Giovedì, 15 Marzo 2012 01:00

Interpellanza Ilva del 15 Marzo 2012

CAMERA DEI DEPUTATI Resoconti - Seduta n. 605 di giovedì 15 marzo 2012 Svolgimento di interpellanze urgenti (ore 13,50). (Elementi ed iniziative di competenza in relazione agli sviluppi delle indagini sulle emissioni di sostanze pericolose ed inquinanti da parte dello stabilimento Ilva di Taranto - n. 2-01400 Bratti,, Vico, Mariani, Franceschini).   PRESIDENTE. Il sottosegretario di Stato per l'ambiente e la tutela del territorio e del mare, Tullio Fanelli, ha facoltà di rispondere. TULLIO FANELLI, Sottosegretario di Stato per l'ambiente e la tutela del territorio e del mare. Signor Presidente, in risposta…
Il prossimo lunedì si voterà in Consiglio Comunale sulla cosiddetta maxivariante Salinella, un progetto che comporta un ingente intervento edilizio nel quartiere Salinella. Nato durante la Giunta Di Bello con indici di edificabilità intollerabilmente elevati (1 metro cubo per ciascun metro quadro), fu successivamente rivisto con una riduzione di tale indice ritenuta da più parti insufficiente a rendere accettabile un’operazione che risulta discutibile in linea generale. È infatti difficile comprendere la necessità di costruire nuovi alloggi in una città che si sta lentamente ma progressivamente spopolando e che vede ampie…
Salvaguardare il valore paesaggistico, ambientale ed ecologico e gli usi sportivi dell'area (considerando che la stessa è stata oggetto di due interventi di rimboschimento realizzati da Legambiente e da studenti di alcune scuole secondarie di Taranto) preservando il più possibile le piante preesistenti e, in particolare, i 16 ulivi, di cui alcuni secolari e i 6 pini adulti; Utilizzare i pini già esistenti che dovranno essere espiantati nelle aiuole perimetrali del parcheggio in modo che siano anche utili all'ombreggiatura; Spostare i giovani pini che si sarà costretti ad espiantare in…
Nel mese di settembre 2011 si è tenuto un incontro informale tra il nostro Circolo e il Dott. De Roma ed il Dott. Crisanti. In quella sede abbiamo avuto modo di confrontarci su alcuni degli argomenti che ci stanno particolarmente a cuore in tema di verde urbano ed in relazione ai quali ci appare urgente che codesta Direzione programmi interventi adeguati alle problematiche evidenziate. Ciò premesso, con la presente intendiamo riepilogare i punti salienti di quell’incontro e i suggerimenti da noi espressi in merito: gli interventi di potatura devono essere…
Lunedì, 22 Ottobre 2012 17:36

Diffida alle potature

Lavori di potatura eseguiti in PiazzaMadonna delle Grazie, via Nitti e via Principe Amedeo in Taranto Formulo la presente in nome e per conto del circolo di Taranto di Legambiente, corrente in Taranto ed elettivamente domiciliato presso il mio studio ai fini della presente vertenza, il cui Presidente prof.ssa Lunetta FRANCO sottoscrive con me per ratifica e conferma, per significare quanto segue: -          nei mesi di gennaio e ffebbraio 2012 sono stati eseguiti da addetti della Vs. azienda degli interventi di potatura degli alberi di Piazza Madonna delle Grazie, in…

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy