Temi

Le forme di industrializzazione dell'agricoltura del Novecento sono tra i responsabili di molti degli attuali, gravi squilibri ambientali del pianeta: cambiamenti climatici, minore disponibilità di acque di falda e di superficie, impoverimento del suolo, deforestazione, erosione genetica, forzatura della maturazione e della stagionalità dei prodotti con perdita dei sapori, cibi contaminati da residui chimici pericolosi per l'uomo e l'ambiente. Oggi possiamo spezzare questa dinamica e trasformare l'agricoltura in un prezioso alleato per affrontare le grave crisi ambientale e creare un'economia sostenibile.L'agricoltura biologica produce alimenti sani e non inquina l'ambiente, tutela…
Per il quarto anno consecutivo, in vista delle festività natalizie, riproponiamo a Taranto la campagna "Amore per il Territorio", attraverso la distribuzione dei panettoni artigianali prodotti in Sicilia, a Castelbuono, nel Parco delle Madonie, dall'azienda dei F.lli Fiasconaro ( www.fiasconaro.it ), che abbiamo avuto modo di apprezzare negli anni passati. Un tassello del percorso associativo con il quale, in questi anni, abbiamo inteso contribuire alla salvaguardia dell'identità dei nostri territori valorizzando le loro produzioni agroalimentari e le tradizioni gastronomiche che da esse derivano.Anche quest'anno la campagna intende contraddistinguersi per il…
"L'ennesimo colpo di scena nella vicenda dell'impianto siderurgico di Taranto conferma quanto sia stata approssimativa ed emergenziale la gestione da parte dei diversi governi succedutisi in questi anni di una delle più grandi vertenze ambientali ed industriali del nostro Paese. E quanto sia stato sbagliato non considerare la salute un problema prioritario quanto quello del lavoro" dichiarano Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia e Lunetta Franco, presidente di Legambiente Taranto ."Una sequela di decreti non ha detto l'unica cosa sensata che andava stabilita fin dall'inizio: qual è la quantità di…
Con un indice complessivo del 43,27%, Taranto si classifica all'80° posto su 104 realtà monitorate in Ecosistema Urbano 2019, il Rapporto annuale di Legambiente sulle performance ambientali delle città italiane, redatto con la collaborazione di Ambiente Italia e di Il Sole 24 ore (***Rapporto e Best Practice scaricabili negli Allegati), che vede Trento, prima in classifica, e Mantova, seconda, presentare un indice superiore all'80% (rispettivamente 81,2% e 80,59%) ed altre sei città presentare indici superiori al 70%: Bolzano (76,4%), Pordenone (75,45%), Parma (74,72%), Pesaro (70,63%), Treviso (70,41%), Belluno (70,18%). La…
Gli esiti della V.I.I.A.S. -valutazione integrata di impatto ambientale e sanitario - condotta sulla situazione emissiva reale nel 2015 dell'ex Ilva - che mostrano per Taranto un rischio sanitario fortemente diminuito rispetto al 2010, ma ancora non accettabile per i residenti nel quartiere Tamburi, confermano la necessità e l'urgenza di procedere ad una valutazione basata innanzitutto sugli attuali scenari emissivi che potrebbero differire da quelli del 2015 sia in ragione della effettuazione di alcuni degli interventi previsti dal Piano Ambientale in vigore, sia della maggiore vetustà degli impianti. Altrettanto urgente…
Spostare la fiscalità sulle fonti fossili, far pagare le rendite a danno dell'ambiente, spingere sempre di più economia circolare e fonti rinnovabili, disegnare misure ambientali che favoriscano i più vulnerabili, partire dalla chiave ambientale per aggredire le disuguaglianze.Queste, in estrema sintesi, le proposte green alla finanziaria 2020 presentate da Legambiente, in collaborazione con il Forum Disuguaglianze e Diversità (documento completo negli allegati)Già nel 2020 lo Stato potrebbe recuperare oltre un miliardo di euro e avviare una riforma della fiscalità per arrivare a muovere 50 miliardi di investimenti europei e nazionali…
Pagina 2 di 111

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy