L'Industria

L'Industria

"In nome del popolo inquinato chiediamo verità e giustizia"Questo il senso della presenza dei rappresentanti di Legambiente con un lungo striscione davanti al tribunale di Taranto nel giorno della prima udienza del processo Ilva per disastro ambientale.Verità perché Taranto ha diritto di sapere chi ha inquinato e chi è stato suo complice. Verità perché Taranto ha diritto di sapere quante morti e quante malattie sono state causate dagli avvelenatori.Giustizia per le vittime degli avvelenatori: le vittime di malattie e le vittime economiche che hanno visto le loro attività spazzate via dall'inquinamento.Legambiente…
Martedì, 11 Agosto 2015 15:21

Ilva: su AFO1 e AIA serve trasparenza

Sulla ripartenza dell'altoforno AFO1 e sul rispetto delle scadenze previste dal settimo decreto Ilva per ciò che riguarda l'applicazione della Autorizzazione Integrata Ambientale è indispensabile fare chiarezza.Le prescrizioni previste dall'A.I.A.  per il rifacimento di AFO1 sono state rispettate? La normativa in vigore prevede che la ripartenza di impianti fermati per eseguire i lavori previsti dall'AIA possa avvenire solo quando gli stessi siano stati completati: la documentazione e i chiarimenti forniti dall'azienda a Ispra e Arpa Puglia sono sufficienti?   AFO1, quindi, è nelle condizioni previste dall'AIA per ripartire? Entro il 31…
Pensavamo che quella che all'epoca dei Riva avevamo chiamato la libera repubblica di Bananas, in cui l'Ilva operava in assenza di controlli, dovesse essere definitivamente tramontata con il commissariamento dell'azienda.Pare invece che non sia vero e che addirittura non sia lecito fermare gli impianti del siderurgico nemmeno di fronte alla morte di un lavoratore. E' questo - di fatto - il contenuto dell 'ennesimo decreto Ilva, l'ottavo.A fronte del quale ci chiediamo: come si fa a tenere aperto l'altoforno due prima che siano fatti gli indispensabili interventi per garantire la…
Venerdì, 12 Giugno 2015 23:57

Un altro morto sul lavoro

Un morto sul lavoro.Un altroIn una fabbrica commissariata, sotto sequestro e oggetto di sette decreti in due anniE' una follia che lascia  senza parleLascia solo dolore
"Ora non ci sono più alibi: si adeguino gli impianti alle prescrizioni previste dall'A.I.A, in tempi brevi. Parchi minerali inclusi" Questo il commento di Legambiente Taranto alla notizia che il Tribunale di Milano ha sbloccato 1,2 miliardi di euro sequestrati alla famiglia RivaCon provvedimento del Tribunale di Milano  il miliardo e 172mila euro di beni sequestrati al defunto Emilio e al fratello Adriano Riva, al momento ancora a Lugano presso i conti della banca Ubs, entrano nella disponibilità dell'Ilva in amministrazione straordinaria dell'Ilva. Il gip ha accolto le richieste dei commissari…
Legambiente Puglia interviene dopo la lettera aperta inviata dal prof. Giorgio Assennato, direttore generale di ARPA Puglia, al Presidente della Regione Puglia ed al Presidente del Consiglio regionale pugliese relativamente alle norme approvate dalla V Commissione Consiliare della regione Puglia riguardanti la "Disciplina delle  emissioni odorifere delle aziende" , tema particolarmente sentito a Taranto, a causa delle persistenti emissioni di cattivi odori  che colpiscono la città e di cui l'ENI continua a negare di essere la fonte.Diversa, sovente, la opinione dell'ARPA. "Data la tipologia degli inquinanti rilevati e le condizioni meteo climatiche…

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy