Rifiuti

Rifiuti

Abbiamo risposto con entusiasmo all'invito rivoltoci da don Emanuele Ferro, parroco del Duomo, perché partecipassimo a quella che lui ha chiamato "La giornata Laudato si'" con un chiaro riferimento all'enciclica di papa Francesco. Già in occasione di alcuni eventi pubblici durante i quali è stato chiesta al circolo Legambiente di Taranto una riflessione sull'enciclica, avevamo avuto modo di sottolineare come fossero ampiamente condivisi temi che sono da anni oggetto delle preoccupazioni e delle attenzioni di Legambiente e dei movimenti ecologisti in genere.A maggior ragione considerato che l'iniziativa prevista, la pulizia…
Il 28 aprile è la giornata mondiale delle vittime dell'amianto, una ricorrenza necessaria per ricordare che ancora oggi in Italia muoiono 4mila persone ogni anno per tutte le malattie asbesto correlate, con oltre 21mila casi di mesotelioma maligno diagnosticato dal 1993 al 2012. A 24 anni dalla sua messa al bando, l'amianto è ancora diffusissimo in diverse forme, sul nostro territorio: le stime (per difetto) di CNR-Inail parlano di ben 32 milioni di tonnellate; il Programma nazionale di bonifica dei Siti di Interesse Nazionale conta 75mila ettari di territorio in…
Come ogni anno di questi tempi, ci vediamo costretti a occuparci dei cumuli di materiale vario accatastati nelle zone periferiche della città per poi essere utilizzati in occasione dei roghi di San Giuseppe, tradizione diffusa in molti comuni ma che a Taranto continua a caratterizzarsi esclusivamente per le pratiche incivili che la connotano.A nulla sembrano valere le proteste dei cittadini, le reiterate richieste rivolte negli scorsi anni ai Vigili urbani e all'Amiu affinché garantissero la salute delle persone e il decoro dei luoghi.Nei giorni scorsi è stata divulgata la notizia…
«Basta col partito della discarica. Nonostante i proclami e le dichiarazioni ad effetto si torna a discutere di un'ennesima rimodulazione dell'ecotassa che incentiverebbe lo smaltimento dei rifiuti urbani nelle discariche pugliesi ormai al collasso. Infatti, nella nostra regione ben il 75% di essi viene interrato e, dai dati Ispra, emerge che la Puglia riceve nei suoi impianti oltre 420mila tonnellate di rifiuti provenienti da altre regioni. Paradossalmente l'ipotesi di rimodulazione da un lato sarebbe un riconoscimento incomprensibile per tutte quelle amministrazioni inadempienti, oltre 180, oggi ancora ferme a percentuali che…
Nell'ottava edizione di Comuni Ricicloni Puglia 2015 sono 20 i Comuni che ricevono il riconoscimento di Legambiente per aver avviato un modello di gestione dei rifiuti orientato al recupero, con oltre il 65% di raccolta differenziata imposto dalla legge nazionale e raggiunto nel 2014. Anche quest'anno svetta al primo posto della classifica generale il Comune barese di Rutigliano. Nel 2014 il Comune con 18.467 abitanti ha raggiunto una percentuale media di differenziata del 77,6%. Seguono poi il Comune di Motta Montecorvino con il 74,7%, Monteparano (71,8%), Troia (70,8%), Casalvecchio di…
Non solo la raccolta differenziata va potenziata, (in particolar modo a Taranto dove continua a svolgere un ruolo residuale), ma dobbiamo anche imparare a produrre meno rifuiti, riutilizzare gli oggetti, utilizzare meno risorse, ottimizzare ciò che abbiamo a disposizione...Se hai un progetto che parla proprio di questo puoi iscriverlo alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR) che si terrà dal 21 al 29 novembre 2015, sotto l'alto patrocinio del Parlamento Europeo, e avrà come tema la dematerializzazione, ovvero come "fare più con meno".La "Settimana" è nata all'interno del Programma…

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy