Rifiuti

Rifiuti

Prodotti termoacustici e di illuminotecnica realizzati usando la lana di pecora. Utensili dedicati alla piccola agric ltura familiare. Pitture rasanti e intonaci ricavati dalle sotto-lavorazioni del latte. Vengono dalla Sardegna alcuni degli esempi di utilizzo degli scarti per produrre materiali ecologici per l'edilizia.Sempre in Sardegna, a Porto Torres,  l'ENI ha realizzato una bioraffineria, sostituendo il vecchio petrochimico che produceva plastica dal petrolio: adesso, dagli scarti agricoli, si producono biolubrificanti e bioadditivi per la filiera dei cosmetici o dei pneumatici. Oppure si può andare a Vercelli dove dagli scarti agricoli si…
La birra di FestAmbiente Lavoro è stata la tarantina Bas. Servita in bicchieri usa e rendi LegambienteUna piccola buona pratica ...
Non ci saranno lattine a FestAmbiente Lavoro: vogliamo una festa RIFIUTI FREEFestAmbiente Lavoro sarà a basso impatto ambientale. Inoltre, aderisce alla campagna Azzero CO2 per compensare le emissioni prodotte, grazie a progetti di recupero forestale e la piantumazione di alberi.FestAmbiente Lavoro sarà OGM FREE per ribadire ancora una volta con forza un modello di agricoltura sostenibile e libero dalle coltivazioni geneticamente modificateA FestAmbiente Lavoro in piazza la Ciclofficina per riparare le proprie biciclette e 'rimettersi in sella' per le vie della città FestAmbienteLavoro: tante buone pratiche made in Taranto in Piazza…
L'ecotassa a Taranto non si pagherà: è questo il dato  collegato alla percentuale di raccolta differenziata di rifiuti raggiunta nella nostra città a giugno: il 17,7% stando alle cifre fornite dall'AMIU.   Lama - San Vito, in cui è attiva la raccolta "porta a porta", ha superato il 60 %.L'incremento di circa il 6% rispetto ai mesi precedenti è dovuto, complessivamente, soprattutto alle intese sottoscritte con istituzioni ed enti militari e con la grande distribuzione, alla raccolta di cartoni e imballaggi dagli esercizi commerciali, alla raccolta di imballaggi e rifiuti organici…
Ecco i dati percentuali della Raccolta Differenziata in Puglia nel 2014, pubblicati sul portale della Regione Puglia: Gennaio, 24.71%. , Febbraio, 25.21%. , Marzo, 26.66%. , Aprile, 26.59%. Cifre ancora insoddisfacenti (con molti comuni che non hanno ancora trasmesso i dati  di marzo e di aprile) che testimoniano di una crescita  lenta.E a Taranto? Gennaio11,49% , Febbraio 11,35% ....  Aprile 11,50%: Sul portale non ci sono ancora i dati di maggioSono comunque cifre bassissime, addirittura inferiori a quelle registrate nel 2013 dove si registrarono percentuali a gennaio del 13,97% e a febbraio del…
La bellezza  di una città dipende da tutti, nessuno escluso.Le immagini che trovate negli allegati sono piccole testimonianze di un'incuria e di un'inciviltà diffuse. Di un disinteresse assoluto per la "cosa pubblica", comune a tanti concittadiniTaranto, purtroppo, è anche questo.Noi continuiamo a non rassegnarci, a chiedere a ognuno di "fare la sua parte".A cominciare dalla Raccolta differenziata dei rifiuti, questione annosa e dolente, che continua a vedere la nostra città ferma a percentuali risibili.L'altra faccia dello stesso problema. 

Articoli correlati

Legambiente, Circolo di Taranto - Via Temenide 30/A • Web Agency: Capera.it

Privacy Policy